• La Gallina Boffa - Storia di una riscoperta

    Si pensava fosse estinta, invece l'abbiamo ritrovata. Ecco da dove riparte la sua storia.

  • Oltre tre secoli di storia

    La Boffa è una razza senz'altro antica, vecchia di secoli. Ma cosa abbiamo scoperto sulle sue origini?

  • Caratteristiche

    Quali sono le carateristiche peculiari di questa razza? Scopriamole insieme

  • Allevamento

    La Boffa è una razza molto rustica, perfetta per un piccolo allevamento familiare

  • Downloads

    Scarica documentazione storica e altro materiale inerenti alla Boffa e alle razze avicole venete

giovedì 26 maggio 2011

...Torniamo a fare il punto della situazione?

Gallo di Boffa. Foto di Andrea Mangoni.
Dopo mesi di silenzio, eccomi tornare a fare il punto della situazione sul progetto Boffa.
Diciamolo subito: è stato un inizio d'anno molto difficile, in quanto segnato per me da problemi familiari, lavorativi e di salute che mi hanno impedito di seguire i miei animali come avrei voluto. Comunque sia, ecco come stanno andando le cose ora.
Nella prima parte dell'anno ci sono state diverse covate andate a male; alla fine sono riuscito a salvare 9 pulcinotti, ora di età compresa tra i 2 ed i 3 mesi, 3 maschi e 6 femmine. Stanno crescendo abbastanza bene, alcuni sono decisamente robusti e promettono di arrivare ad una gran bella taglia. Un paio di esemplari mostrano una barba assai scarsa; vedremo se si tratta di un difetto reale o se è dovuto ad un impennamento tardivo. In ogni caso, entro breve inizierò a cedere qualche esemplare prelevato proprio da questo gruppo.

Pollastrini di Boffa. Foto di Andrea Mangoni.
Tre galline stanno attualmente ancora covando. Purtroppo, le chiocce di Boffa hanno rivelato un difetto piuttosto imbarazzante: sono troppo brave a fare il proprio lavoro, o meglio sono troppo devote. Non mangiano, non bevono, non defecano per giorni, pur di stare sulle uova... così alla fine scoppiano ed imbrattano di feci il nido, e le uova sporche finiscono col non schiudere più. La riprosta sarebbe semplice: un po' di moto forzato ogni giorno. Peccato che io non abbia modo di farglielo fare, adesso!
Chioccia di Boffa sul nido. Foto di Andrea Mangoni.

Una chioccia di Boffa è diventata mamma adottiva di una dozzina di pulcini nati qualche settimana fa in incubatrice: ci sono Polverara, incroci di Polverara e due pulcini di Boffa. E' bravissima, una mamma devota. Altrettanto brava una gallinella nana ibrida che ha fatto nascere un paio di giorni fa un piccolo di Boffa...

Chioccia di Boffa con pulcini adottivi. A sinistra, due pulcini di Boffa. Foto di Andrea Mangoni.
Per finire, uno dei due pulcini di Boffa che la chioccia sta allevando  si sta rivelando di colore bianco. Le remiganti per ora non mostrano quasi alcun segno di pigmentazione. Speriamo che se la cavi, sarei molto curioso di vedere come diventa e soprattutto di studiare la base genetica di questa colorazione!

Il pulcino bianco di Boffa. Foto di Andrea Mangoni.
Share:

Informazioni personali

La mia foto

Zoologo, divulgatore, appassionato di ogni forma di vita, da anni mi occupo di studio e salvaguardia della biodiversità.

Commenti recenti

Powered by Blogger.

Contatti

Per ogni genere di informazioni riguardo la Boffa o il progetto per la sua salvaguardia, scrivete a oryctes.com@gmail.com.

Amici che ci seguono

SOSTIENICI!

Vuoi aiutarmi a portare studiare ed a proteggere la biodiversità avicola e a salvare questa antica razza dall'estinzione?

Come viene ben spiegato in questa pagina, oggi puoi effettuare anche una donazione tramite Paypal. E' semplice e sicuro, e qualunque offerta vorrai fare sarà alla fine importante per aiutarmi nell'opera di salvaguardia di questi bellissimi animali. Per iniziare, clicca sul pulsante qui sotto!



GRAZIE!

Disclaimers

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Tutto il materiale contenuto nel sito, testi e foto, ed il logo Boffa sono opera del lavoro di Andrea Mangoni salvo ove altrimenti riportato. Ne è vietata la riproduzione, parziale e/o totale, e l'utilizzo senza l'autorizzazione degli autori.



Cerca nel blog